Ti trovi in:

Home » Azienda forestale » Storia

Storia dell'azienda

di Martedì, 19 Giugno 2012 - Ultima modifica: Martedì, 31 Gennaio 2017
Immagine decorativa

L’Azienda forestale Trento – Sopramonte è nata nel 1955 e rappresenta l’organismo tecnico ed amministrativo deputato alla gestione del patrimonio silvo - pastorale di proprietà dei due Enti consorziati, il Comune di Trento e l’A.S.U.C. (Amministrazione Separata Usi Civici) di Sopramonte.  

Il territorio amministrato si sviluppa su una superficie complessiva di 4.933 ettari, dei quali 4.175 ettari di bosco, 467 ettari di pascoli e prati, e 291 ettari di improduttivi. Nella gestione rientrano numerosi edifici.

Gli organi amministrativi dell’Azienda sono:

l’Assemblea; la Commissione amministratrice; il Presidente della Commissione amministratrice;

L’Azienda forestale ha un Corpo di cinque Custodi Forestali che operano sul territorio.

I principali settori operativi riguardano la conservazione ed il miglioramento del patrimonio forestale, il recupero e il miglioramento delle aree prato-pascolive, la sistemazione e la razionalizzazione della viabilità forestale, la riqualificazione degli edifici rurali, e la realizzazione di interventi rivolti alla promozione della fruizione turistico-ricreativa ambientale. L’Azienda forestale individua quindi nella gestione multifunzionale del territorio silvo-pastorale la metodologia più adeguata ai fini della salvaguardia del patrimonio e della sua valorizzazione in funzione della frequentazione nel tempo libero e per supportare iniziative di educazione ambientale a vantaggio della popolazione scolare e di tutta la cittadinanza.

Assume inoltre priorità la tutela dell’esercizio dei diritti d’uso civico esistenti sul territorio a vantaggio delle varie comunità frazionali. La rilevanza imprenditoriale, sociale ed economica del servizio affidato in gestione all’Azienda forestale riguarda in netta prevalenza aree gravate da diritti di uso civico a favore dei Censiti delle frazioni (ex Comuni), come evidenziato nel prospetto che segue, aggiornato in base ai rilievi effettuati per la revisione del piano di assestamento silvo-pastorale (superficie espresse in ettari):

FRAZIONE IMPRODUTTIVI PASCOLI E ALTRE COLTURE BOSCHI

SUPERFICIE TOTALE

(arrotondata)

Cadine

Cognola

Cortesano

Gardolo di mezzo

Gazzadina

Mattarello

Meano

Montevaccino

Povo

Ravina

Romagnano

Sardagna

San lazzaro

Sopramonte

Trento (*)

Vigo meano

Villamontagna

Villazzano

28

18

-

-

-

13

2

-

16

96

10

21

-

16

66

1

3

1

6

-

-

-

-

-

-

-

35

1

-

22

-

214

170

13

-

6

485

200

45

6

22

131

143

21

768

218

59

439

7

737

301

63

102

428

519

218

45

6

22

144

145

21

819

315

69

482

7

967

537

77

105

435

TOTALE 291 467 4.175 4.933

(*) terreni non gravati da uso civico.

Posizione GPS